Glossario – W


Waste Management

La gestione dei rifiuti, nell’ingegneria ambientale, s’intende l’insieme delle politiche, procedure o metodologie volte a gestire l’intero processo dei rifiuti, dalla loro produzione fino alla loro destinazione finale coinvolgendo quindi la fase di raccolta, trasporto, trattamento (smaltimento o riciclaggio) fino al riutilizzo dei materiali di scarto, solitamente prodotti dall’attività umana, nel tentativo di ridurre i loro effetti sulla salute umana e l’impatto sull’ambiente naturale. In Italia si parla per la prima volta di “gestione integrata dei rifiuti” nel d.lgs. 3 aprile 2006, n. 152, conosciuto anche come Testo Unico Ambientale. Esso affronta la questione dei rifiuti delineando una serie di priorità e azioni all’interno della logica di gestione integrata del problema. Nello specifico, si parla di: Criteri di priorità, Prevenzione della produzione di rifiuti e Recupero dei rifiuti. Se il primo livello di attenzione è rivolto alla necessità di prevenire la formazione dei rifiuti e di ridurne la pericolosità, il passaggio successivo riguarda l’esigenza di riutilizzare i prodotti (es. bottiglie) e, se non è possibile il riuso, riciclare i materiali (es. riciclaggio della carta). Infine, solo per quanto riguarda il materiale che non è stato possibile riutilizzare e poi riciclare, si pongono le due soluzioni del recupero energetico tramite sistemi a freddo o a caldo, come la bio-ossidazione, la gassificazione, la pirolisi e l’incenerimento oppure l’avvio allo smaltimento in discarica. 


Working Forests

Le working forests sono foreste sostenibili certificate e gestite al fine di produrre benefici per l’ambiente, l’economia e la società. Si tratta di spazi naturali “cuscinetto” in cui la produzione di alberi è gestita in modo bilanciata al fine di mantenere un equilibrio della biodiversità. Sono dunque foreste gestite secondo un sistema resiliente e pensate sia per evitare sprechi sia per fornire in modo continuativo il legno (tronchi) ma prestando attenzione al rispetto e protezione della fauna, dell’acqua e dell’ambiente circostante. Alcune delle caratteristiche principali sono il bilanciamento fra il raccolto e la crescita annuale di alberi – diradamento regolare-, il rimboschimento, la protezione e cura verso i giovani alberi, piantagione e rigenerazione naturale. Ad Aprile 2021, Apple ha dichiarato la nascita del Restore Fund, un fondo per l’ambiente dal valore di 200milioni di dollari, il quale darà priorità ad investimenti al fine di sviluppare progetti per le working forests.