I solventi, sostanze che inquinano

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

I solventi sono sostanze pure o miscele usate come solubilizzanti o disperdenti.  

Appartengono a diverse classi chimiche, idrocarburi aromatici, idrocarburi alifatici, alcoli ecc; sono sostanze ampiamente utilizzate in ambito industriale, ad esempio per la produzione di materiale plastico oppure come diluenti per vernici e detergenti o per l’estrazione di sostanze di interesse da una matrice.  

La maggior parte dei solventi sono volatili e sono pericolosi per l’uomo, pertanto devono essere maneggiati con cura da personale qualificato e dotato di DPI – dispositivi di protezione individuali – e le aziende devono necessariamente avere un ambiente idoneo all’uso di queste sostanze con cappe di aspirazione. 

A seconda dell’esposizione, inalatoria o cutanea, si possono avere differenti tossicità; sono effetti aspecifici gli effetti imputabili al solvente, non ai suoi metaboliti e sono dovuti soprattutto ad una tossicità acuta che vuol dire una unica esposizione a dosi elevate. Gli effetti specifici, invece, sono legati alla formazione di metaboliti e si verificano in seguito ad esposizioni ripetute a basse concentrazioni. 

Essendo inquinanti per l’ambiente, non devono essere gettati nei tubi di scarico e non devono essere dispersi nelle acque; tutte le fabbriche e i laboratori che lavorano con i solventi devono strettamente attenersi al protocollo di smaltimento. 

La sicurezza dell’uomo è sempre stato un fattore fondamentale in qualsiasi ambito lavorativo, mentre nei confronti dell’ambiente tutto si è sempre limitato al corretto smaltimento. Infatti, solo da pochi anni ci si pone con maggiore un’attenzione, che si traduce nella completa eliminazione di solventi nei processi di produzione. 

Cresce sempre di più il numero di alternative possibili rispetto al classico e comodo utilizzo di queste sostanze tossiche e questo certamente richiede delle ricerche, oltre alla messa a punto non solo di metodi ma anche di macchine nuove idonee all’ottenimento della stessa resa tecnologica. 

Ciò non è impossibile, infatti alcune aziende ci sono riuscite e la speranza è quella che questa nuova frontiera venga attuata da tutti. Abbiamo parlato di un processo solvent free in questo articolo sulle vinacce.