Rapporto CEN 2020

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

L’Italia si conferma prima nella classifica per Indice di circolarità, ovvero il valore attribuito secondo il grado di uso efficiente delle risorse, utilizzo di materie prime seconde e innovazione nelle categorie produzione, consumo e gestione dei rifiuti. Lo rivela il Rapporto nazionale sull’economia circolare in Italia 2020, realizzato dal Circular Economy Network (CEN). 

Dopo il primato raggiunto nel 2019, l’Italia si conferma il Paese più “circolare” d’Europa davanti a Germania e Francia, rispettivamente distanti 11 e 12 punti in meno. Al quarto e al quinto posto troviamo Spagna e Polonia. 

Tuttavia, il nostro Paese ha subito una perdita di 2 punti rispetto al 2019, a causa della crescita veloce di Francia (+7) e Polonia (+2). 

Il rapporto di quest’anno si focalizza sulla bioeconomia: i comparti che contribuiscono maggiormente al valore economico e occupazionale sono l’industria alimentare, delle bevande, del tabacco e quello della produzione primaria (agricoltura, silvicoltura e pesca). 

Fonte: “Rapporto sull’Economia Circolare in Italia 2020”, 19 marzo 2020, Circular Economy Network – Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, www.circulareconomynetworkhttps://circulareconomynetwork.it/rapporto-economia-circolare-2020/